Bambole gonfiabili intelligenti e sensibili

Le bambola gonfiabili sono uno dei sex toys più usati ed apprezzati di sempre dal pubblico maschile. Esse hanno subito innumerevoli evoluzioni nel corso degli anni passando dal semplice “canotto da mare” gonfiabile, fino a giungere ad avere reali fattezze umane con materiali capaci di simulare in tutto e per tutto la sensazione al tatto di una donna reale.

Le novità sulle bambole gonfiabili

L’ultimo salto evolutivo però ce lo propone Serigi Santos, un ingegnere spagnolo impiegato della Synthea Amatus, il quale ha avuto la geniale idee di unire un’ intelligenza artificiale ad una bambola estremamente avanzata, dotata addirittura di zone erogene personalizzabili.

La reale peculiarità di Samantha (questo il nome standard scelto per il modello) però, è il fatto che prima di poter “entrare nelle sue grazie” è necessario conquistarla. Avete capito bene, la bambola risponderà ai vostri atteggiamenti ed al modo che avrete di approcciarvi e corteggiarla, decidendo, solo dopo averle dimostrato un reale interesse, di lasciarvi divertire con lei.

Una reale sensibilità simulata ad hoc che può essere personalizzata dall’acquirente e che rende un semplice sex toys più vicino ad una reale compagna. Senza contare che si tratta di un incredibile avanzamento tecnologico dal punto di vista ingegneristico.

L’obiettivo che gli ingegneri della Synthea Amatus si pongono per i prossimi anni è quello di evolvere ulteriormente le capacità della loro IA così da rendere i prossimi modelli di Samantha sempre più vicini ai comportamenti di una donna reale.

Per ora chi vuole concedersi il piacere della compagnia di questa bambola intelligente dovrà sborsare dai 1500 euro per il modello base, fino ad arrivare addirittura ad 8000 per le personalizzazioni più intensive. Una spesa giustificabile? Per molti la risposta è decisamente si anche se alla fine dei conti si tratta sempre di bambole gonfiabili.

E voi quanto sareste disposti a spendere per un’esperienza del genere?

Priscilla Mosetti Autore

Spettacolo, Arte, Cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.