Il bilancio della giunta Raggi al 2019

L’insediamento di Virginia Raggi in Campidoglio ormai più di 2 anni fa ha fatto discutere, ma qual è il bilancio della giunta Raggi nel 2019? Cosa è stato fatto dall’amministrazione grillina in questo lasso di tempo? In questo articolo andremo oltre le polemiche, oltre la propaganda, per verificare con mano cosa hanno ricevuto i romani.

Giunta Raggi 2019: i risultati concreti

I problemi della Capitale sono stati e continuano ad essere tutt’ora davvero molti. Non sta ovviamente a noi dare un giudizio sulla positività dell’operato di quanto fatto dalla giunta Raggi al 2019, ma vogliamo comunque fare una panoramica generale su ciò che di effettivo è accaduto dall’ insediamento dei 5 Stelle alla guida di Roma.

Stando alle dichiarazioni rilasciate tempo fa dalla sindaca in occasione di un evento, i “piccoli, grandi successi” della sua amministrazione sarebbero ben 254. Un numero di certo non trascurabile che comprende riforme, provvedimenti, tagli e molto altro, ma andiamo con ordine e vediamo i principali e più incisivi:

  • No alle Olimpiadi del 2024: un nodo caldo che ha fatto discutere molto le parti coinvolte, portando in fine alla decisione contraria della giunta Raggi. Il motivo del rifiuto di una tale opportunità è stato imputato all’eccessiva spesa che un tale evento avrebbe comportato per una Roma già debole sul piano economico;
  • Il salvataggio di ATAC: la storica azienda di trasporti pubblici che ha veramente rischiato il fallimento, riuscendo a salvarsi dagli 1,3 miliardi di debito, solo grazie al si del giudice che ha acconsentito al concordato;
  • Il PUMS: anche conosciuto come Piano Urbano di Mobilità Sostenibile, una lodevole iniziativa che comprende l’introduzione di mezzi elettrici, del car sharing, di nuove isole pedonali e molto altro, tutto per agevolare la viabilità di una Capitale ormai congestionata;
  • Riduzione delle società partecipate: Il provvedimento prevede una riduzione dalle 31 della scorsa giunta, alle 11 aziende in cui il Comune potrà vantare delle quote;
  • Piani per l’introduzione del 5G: Nuovi lavori e strutture sono in corso d’opera per rendere questa nuova tecnologia di comunicazione disponibile in tutta la Capitale entro il 2020.

Vi sono anche molti altri provvedimenti e riforme introdotte dalla giunta Raggi fino al 2019, di cui però si parla poco. Certo vi sono stati anche momenti negativi, di turbolenza, non a caso dell’originale consiglio comunale, ad oggi rimangono solo 5 membri, ma è innegabile che qualcosa di concreto è stato fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *